Spaghettoni in Acqua di pomodoro, Stracciatella e Capperi

Cerco sempre il sole

Questo piatto nasce dalla mia (sempre viva) voglia d’estate, dalla mia voglia di aggrapparmi a sapori e profumi freschi prima di abbandonarmi al calore delle pietanze autunnali. Da quando l’ho pubblicato tutti mi hanno bombardato di richieste per conoscere la ricetta cosa che, lo confesso, mi ha reso davvero felice. La cosa più bella è che è davvero semplice da realizzare, basta utilizzare prodotti di qualità per ottenere un risultato sorprendente.

Ne viene sempre fuori qualcosa di buono quando mi metto ai fornelli in una giornata di relax, mi prendo il mio tempo, sorseggio un pò di vino e sono felice!

Volutamente ho scelto uno spaghettone, lo preferisco sempre, anzi è proprio il mio preferito!

Questa ricetta è stata pensata per il con concorso indetto da Monograno Felicetti e mi ha permesso di accedere alla semifinale.

 

Ingredienti

  • Spaghettoni Monograno Felicetti “Valentino” 200g
  • Pomodorini del piennolo
  • Stracciatella di bufala
  • Polvere di capperi (o capperi dissalati)
  • Olio
  • Limone

Procedimento

Nota: preparare l’acqua di pomodoro, di solito, prevede un procedimento che richiede del tempo, perciò avete 3 possibilità: comprarla (ma non conviene), trovare il tempo necessario, o giocare di furbizia, non siamo chef e quindi ci perdoneranno se veniamo meno a qualche tecnicismo!!!!

  1. Frulliamo i pomodori con un frullatore ad immersione aggiungendo un filo d’olio e un po’ d’acqua calda
  2. Filtriamo il succo di pomodoro ottenuto e teniamo da parte
  3. Lessiamo la pasta in acqua salata e scoliamola molto al dente
  4. Finiamo la cottura in padella con l’acqua di pomodoro qualche giro d’olio
  5. Quando la pasta sarà cotta e si sarà formato un sughetto cremoso spegniamo il fuoco
  6.  Impiattiamo, mettiamo la stracciatella a freddo, la polvere di capperi e la buccia grattugiata del limone
  7. Per colorare il fondo del piatto prepariamo un pesto di basilico semplicissimo:  frulliamo con il frullatore ad immersione le foglie di basilico e olio a filo fino ad ottenere la giusta consistenza

 

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *