Cilento: dove mangiare, dormire e vivere esperienze indimenticabili

Ed eccomi qua a raccontarvi di un’altra avventura, una delle tante vissute in quest’anno e, di certo, tra le più divertenti. Si tratta del blog tour Cilento 2018 organizzato da Dieta del Cilento per promuovere la dieta mediterranea.

(Insomma, se mettete 5 pazze in una macchina a vagare per il Cilento il risultato è quello che è!!!).

 

Il Cilento

Localizziamoci: siamo in campania, tra il golfo di Salerno e il golfo di Policastro. Si tratta di un tratto di costa, lungo circa 100km tutti da scoprire. In effetti, la bellezza di questo territorio non si limita alle spiagge e al mare ma si estende anche alle zone più interne e rurali, vere custodi delle tradizioni più antiche.

Credo che quasi tutti i campani abbiano trascorso qui almeno una delle loro vacanze e, dal canto mio, fin da piccola ho frequentato queste zone, in vacanza con i nonni paterni. Già percorrendo le strade che attraversano i vari paesi ci si accorge che una delle specialità del luogo è la mozzarella di bufala. Sono tantissimi i caseifici in cui ci si può fermare per una buonissima sosta. Ed arriviamo così alla nostra prima tappa.

Tappa 1: Il caseificio Barlotti

Si tratta di una delle produzioni più antiche della Piana del Sele di Paestum. Nel loro stabilimento si allevano le bufale e si producono mozzarella, formaggi e la fantastica ricotta di bufala (si mi fa letteralmente impazzire la loro ricotta). Tappa fortemente consigliata ai buongustai!

   

Tappa 2: San Mauro Cilento e Galdo

Come vi dicevo, l’entroterra cilentano trasuda tradizione e se amate immergervi nel passato e nella scoperta della cucina più vera e viscerale di questo territorio sicuramente questa seconda tappa fa per voi.

A San Mauro Cilento, su una collina dal panorama mozzafiato nasce Palazzo Mazzarella.

       

Questo magnifico palazzo è sede e cuore del progetto Genuini Cilento che ha come scopo quello di far vivere, a chi passa da qui, esperienze a stretto contatto con la natura e le tradizioni. Qui, infatti, si svolgono tantissimi workshop, ogni volta con temi diversi (olio d’oliva, erbe spontanee, apicoltura, trekking ecc..) per venire incontro alle attitudini di chi sceglie di fare un salto nel tempo. Noi ci siamo fermate a pranzo ed, insieme a Carmela Baglivi, abbiamo preparato e gustato pietanze tipiche: parmigiana alla cilentana (fatta con il cacioricotta e le patate); zucchine e uova; cicoria e ceci; fusilli alla cilentana rigorosamente fatti a mano con il ferretto! Un’esperienza unica nel suo genere!

    

A pochi chilometri da San Mauro si trova Galdo, la più interna frazione del comune di Pioppi. Si tratta di un piccolo e intatto borgo medievale che, se passate di qua, non potete non visitare. E, continuando sulla scia della tradizione locale, perché non scegliere di restare a dormire qui e godere di questi luoghi?

Se vi ho convinti apprezzerete, di certo, Borgoinpietra. Ci troviamo in un vecchio casale completamente rimesso a nuovo con camere superconfortevoli ed accoglienti. Vi stupirà l’estrema cura dei dettagli e sarete circondati dalla natura.

   

Tappa 3: Acciaroli

Arriviamo ad Acciaroli, frazione del comune di Pollica. Questa località turistica è famosa per essere la capitale mondiale della dieta mediterranea insieme a Pioppi, oltre che per il fatto che vanta, nella sua popolazione, numerosi centenari.

 Durante l’estate la scelgono in tantissimi per trascorrere le vacanze tant’è che qui c’è spazio e offerta per tutti sia che cerchiate tranquillità sia divertimento. Inoltre, ormai da anni le sue acque sono premiate con la bandiera blu.

Qui vi lascio qualche indirizzo che può tornare utile.

Dove dormire: Residence Tre Palme, perfetto per chi ama svegliarsi coccolato dal profumo e dal rumore del mare.

 

Dove mangiare: Il Rosso e il Mare la tradizione locale, il pescato del giorno e un ambiente intimo e familiare.

  

L’aperitivo: il porticciolo è assai caratteristico e passeggiare qui è un vero piacere, soprattutto nei giorni meno affollati. La sosta consigliata è al Jazzy Bar.

Lido: in realtà Le Serre di Mare sono molto più che un lido. Qui potete rilassarvi, dedicarvi al mare, gustare l’ acquasale cilentana o le altre freschissime pietanze proposte ogni giorno. Ad agosto poi, è luogo d’appuntamento fisso per l’aperitivo.

E la pizza???

Per quella vi invito a far visita a Da Zero ad Agropoli. Ingredienti fantastici e sapori mediterranei vi faranno felici.

   

2 Comments

  • Antonio Alloggio ha detto:

    Volevo sapere solo i prezzi sono accessibili o solo per pochi eletti

    • Licia ha detto:

      Ciao Antonio, i prezzi sono molto accessibili, la zona è davvero bella e vale la pena visitarla. In assoluto i prezzi più cari li trovi ad Acciaroli ma ci sono località vicine super convenienti!

      Spero di esserti stata utile 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *